clio-rossa

La Renault Clio ha la carrozzeria solo a cinque porte, ma grazie alle maniglie posteriori nascoste nelle cornici dei finestrini sembra averne tre: la Clio di nuova generazione sfoggia una personalità ben definita e uno stile grintoso, sottolineato dalle bombature laterali della coda. Inoltre, nonostante le dimensioni sostanzialmente invariate (la lunghezza è di 406 cm), offre più spazio a bordo, soprattutto a chi viaggia dietro: merito del passo allungato che, assieme alle carreggiate più larghe, ha anche migliorato la guidabilità e la tenuta di strada. Degli interni è gradevole anche l’estetica, tuttavia la qualità delle plastiche è inferiore alle attese e le finiture non sono scevre da imperfezioni. In compenso il baule, di 300 litri, fa invidia a quelli di rivali più lunghe. La notevole riduzione di peso della Renault Clio “facilita” il compito dei nuovi motori, tanto che il brio non manca nemmeno se si sceglie la 1.2 a benzina da 73 CV o la 1.5 diesel da 75; per avere prestazioni brillanti e consumi ancor più bassi conviene, però, puntare sulla 1.5 dCi più potente (da 90 CV, disponibile anche con Stop&Start) o sulla sofisticata tricilindrica 0.9 TCe turbo a benzina, entrambe accreditate di 90 CV e di consumi davvero contenuti. Al vertice della gamma della Renault Clio si pongono la 1.2 Turbo GT da 120 CV e la sportivissima 1.6T RS (più lunga di 3 cm) da 200 cavalli, e non manca una versione a doppia alimentazione (benzina e Gpl) da 72 CV.